16 aprile 2016

Anemoni


La maggior parte di noi si porta dentro, da sempre, un viaggio, 


che non è una semplice visita o una vacanza, ma un sogno. 


E va crescendo a poco a poco, costruendosi una delicata architettura. 


E’ un’amabile malinconia, che sviluppiamo con un complicato processo:
 senza voli aerei, senza tempo, senza soldi.


Dalle palpebre verso dentro.
(Maruja Torres)

Felice giorno
Gio

9 commenti:

  1. Parole molto profonde .... da sempre questi fiori li chiamo "Le Lacrime della Madonna "... e sono sparsi ovunque a volte sono lacrime di gioia ma molto spesso di dolore ... a volte neanche scendono più.. si fermano dentro .... i tuoi vasi sono un'offerta significativa a quel bellissimo Quadro .... buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. Lo splendore di quei fiori, così amabilmente disposti e fotografati, si abbina perfettamente alle parole di quei versi...chi di noi non ha mai viaggiato con la mente e con il cuore?

    RispondiElimina
  3. Felice giorno anche a te Gio e grazie per questo angolo di poesia che coccola il cuore!

    RispondiElimina
  4. Piccoli fiori ma colmi di delicatezza

    RispondiElimina
  5. Molto profonde quanto vere queste parole. Un caro saluto e buona domenica

    RispondiElimina
  6. Hai saputo "omaggiare" quel bellissimo quadro con dei delicatissimi e candidi fiori.
    Buon inizio di settimana
    Nadia

    RispondiElimina
  7. "Un viaggio dalle palpebre verso dentro"... mi piace tantissimo questa espressione e il suo significato.
    Bellissimi i fiori. =)
    Dani

    RispondiElimina
  8. Vorrei sapere il nome di questi fiori...li ho appena ricevuti in dono per piantarli in giardino!Grazie Laura

    RispondiElimina
  9. Che belle queste parole...dolci e vere. Un bacio

    RispondiElimina



leggo sempre con piacere i vostri commenti

Se non hai un' account puoi fare così
1. Scrivi il tuo commento.
2.dove c'è "COMMENTA COME" apri il menù a tendina e scegli ANONIMO
3. Clicca su PUBBLICA.
tutto qui

a presto....GIO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...