16 agosto 2015

4 passi a Tirano

La Valtellina 
oltre alla bellezza delle sue montagne
è anche una regione ricca di storia e di arte.
Quando il tempo non permette di guardare dall'alto verso il basso si possono visitare borghi e paesi che sanno incantare per la loro bellezza.
La cittadina di Tirano è sicuramente uno dei centri più belli della valle.

Arrivando dalla statale 36 veniamo subito accolti dalla stupenda basilica del 1500 dedicata alla Madonna, edificata dopo l'apparizione della Vergine Maria  al beato Mario Homodei, al quale chiese espressamente la costruzione di un tempio in suo onore con la promessa di salute spirituale e corporale a chi l'avesse invocata. Da sempre meta di tanti pellegrini , luogo ricco di fede e di arte.
A sinistra dell'ingresso la cappella dell'apparizione

L'altare maggiore  con la cupola e l'affresco dell'apparizione
la cantoria
il pulpito ligneo e le straordinarie volte decorate in stile rinascimentale
l'antico e prezioso organo intagliato
la facciata
la bella fontana di fronte alla basilica e dalla piazza, alzando gli occhi su di una rupe si scorge la chiesina di Santa Perpetua. Lasciata la piazza, percorriamo il lungo vialone che conduce nel centro storico


qui a Tirano si incontrano due fiumi:l'Adda che taglia il centro e il Poschiavino
superato il ponte sull'Adda entriamo da una delle tante antiche porte che circondano il centro storico

nel chiostro del palazzo Marinoni, ex convento agostiniano ora sede municipale viene periodicamente  allestito un mercatino dell'antiquariato
e dell'artigianato
poco distante c'è la piazza S.Martino
sulla quale si affaccia la collegiata di San Martino
con il bellissimo campanile romanico lombardo del XV secolo
antiche dimore
tra i maestosi palazzi che si incontrano in centro a Tirano, c'è Palazzo Salis del XVII secolo , caratterizzato dalla facciata cinquecentesca.
 L'interno ospita le sale del museo.
A Palazzo Salis dimorò anche Giuseppe Garibaldi durante il Risorgimento.
questa invece è la corte di palazzo Merizzi con allestita un'interessante mostra fotografica sulle Alpi.
uscendo dal centro prima di riprendere la strada statale in direzione Bormio
passiamo proprio sotto l'antica torre Torelli.
Doveva essere una giornata uggiosa ....ma non lo è stata per niente!



Ma i veri viaggiatori partono per partire e basta: cuori lievi, simili a palloncini che solo il caso muove eternamente, dicono sempre “Andiamo”, e non sanno perchè. I loro desideri hanno le forme delle nuvole.
(Charles Baudelaire)

alla prossima
Gio

4 commenti:

  1. Ottimo reportage. Buona settimana

    RispondiElimina
  2. Splendido post per una giornata indimenticabile!
    Un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
  3. Mi sto facendo una supercultura visitando il tuo blog cara Gio!
    Grazie di cuore!
    Amo molto visitare paesi e città e ... quando non lo si fa fisicamente è splendido poterlo fare così.
    Un abbraccione Maria

    RispondiElimina



leggo sempre con piacere i vostri commenti

Se non hai un' account puoi fare così
1. Scrivi il tuo commento.
2.dove c'è "COMMENTA COME" apri il menù a tendina e scegli ANONIMO
3. Clicca su PUBBLICA.
tutto qui

a presto....GIO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...