2 novembre 2013

Madonna della Rocchetta (Porto d'Adda)


24 Ottobre 2013



Era da qualche settimana che non ci riusciva di andare a fare
 i nostri 4 passi , causa il maltempo e qualche impegno...
Poi, finalmente un pò di sole così, Mario ed io ne abbiamo approfittato per fare una piccola passeggiata sul fiume Adda, questa volta siamo partiti da Porto D'Adda , un paese sul confine tra le provincia di Lecco  e quella di Monza Brianza, distante una ventina di km da casa nostra. La nostra meta è un antico santuario costruito su di una rocca  che si affaccia
sulle vorticose acque del fiume


Abbiamo lasciato l'auto nei pressi della centrale idroelettrica Edison e costeggiato l'antico canale che scorre parallelo al grande fiume, il cielo sereno e tutta la vegetazione si riflettono nelle sue acque ...


...che scorrono tra le antiche chiuse creando angoli incantevoli


le alghe del basso fondale sembrano danzare accarezzate dall'acqua



dopo un paio di chilometri, superato il terzo ponticello arriviamo alla scala che conduce al santuario


in basso ,il bosco è avvolto nell'ombra, ma su alla chiesa c'è uno splendido sole
 ancora più acceso dalle bellissime foglie gialle dei tigli



tutto intorno c'è un frusciante tappeto di foglie
 colorate con tutte le sfumature del giallo



Questa piccola chiesetta venne edificata intorno alla fine del 1300. Sono tante le storie che ruotano intorno a questa semplice ma, forse proprio per la sua semplicità, bella chiesa. Una di queste narra della sua nascita come dono al salvataggio di un pescatore dalle acque mulinanti dell’ Adda che si rivolse alla Vergine Maria pregandola di salvarlo dalla tempesta. Qualcuno vede nelle immagini che si presentano dall’alto dello sperone di roccia su cui venne costruita la chiesa, lo scenario che fece da sfondo per un famoso dipinto di Leonardo da Vinci, La Vergine delle Rocce (vedi QUI). Oggi il Santuario della Rocchetta è luogo di piacevole ritrovo non solo di pellegrini con la Processione del Lunedì dell’ Angelo, ma di turisti ed estimatori dell’arte e della natura. Questa chiesa fa parte del cammino di S. Agostino 
e precisamente è la tappa n° 23


sotto questa terrazza parecchi anni fa furono scoperte delle antiche tombe e nell'area prospicente una cisterna per la raccolta dell'acqua di epoca romana ,in questo periodo gli scavi archeologici hanno subito un'arresto per mancanza di fondi e così il santuario è ora affidato alle cure dei volontari ,e in particolare ad un signore gentilissimo di nome Fiorenzo che ci ha aperto le porte della chiesa e del seminterrato dove un tempo viveva una piccola comunità di  frati eremiti agostiniani del convento di san Marco di Milano


straordinario panorama  dall'alto della rocca










gli scavi archeologici e i resti delle antiche fortificazioni.

...se passate da queste parti e avete un pò di tempo libero
visitate questo luogo...ne vale davvero la pena !
Gio




8 commenti:

  1. Grazie Gio, non conoscevo questo Santuario e se mi capita lo visiterò sicuramente...mi piace moltissimo scoprire questi angoli dove arte, natura e pietà popolare si uniscono creando un' armoniosa atmosfera..un abbraccio!
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Ecco un'altra passeggiata che mi piacerebbe fare. Ma qui da noi giornate così non ce ne sono più state. E dire che non siamo così lontani...

    Saluti cari
    Cinzia

    RispondiElimina
  3. Beautiful are the photos!
    Greetings, RW & SK

    RispondiElimina
  4. I vostri 4 passi vi hanno portato in una passeggiata meravigliosa!
    Scatti incantevoli che toccano il cuore!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  5. grazie per la condivisione!
    A presto Monica

    RispondiElimina
  6. Meraviglioso reportage Giò! Da visitare

    RispondiElimina
  7. Ciao Gio, grazie per questa nuova bella gita.
    Buona domenica! =)
    Daniela

    RispondiElimina
  8. un paese da visitare, bella gita.

    RispondiElimina



leggo sempre con piacere i vostri commenti

Se non hai un' account puoi fare così
1. Scrivi il tuo commento.
2.dove c'è "COMMENTA COME" apri il menù a tendina e scegli ANONIMO
3. Clicca su PUBBLICA.
tutto qui

a presto....GIO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...